Gli errori genetici sono sostanzialmente errori della meiosi.

Nella specie umana il numero dei cromosomi è pari a 46 (nelle scimmie 48), ognuno di questi elementi è caratterizzato da una sequenza di geni. Nella specie umana sono presenti due coppie per ciascun cromosoma, perciò 46 cromosomi corrispondono a 23 coppie.
L'ultima coppia (23) - i cromosomi sessuali - determina il sesso dell'individuo. La coppia XX determina la femmina, mentre la coppia XY determina il maschio. I cromosomi non sessuali, sono detti autosomi.
Tutte le cellule dell'organismo umano contengono quindi 46 cromosomi, divisi in due coppie di 23 di cui 22 autosomi e una di cromosomi sessuali: unica eccezione le cellule degli ovociti e spermatozooi, dette cellule aploidi, che invece contengono solo 23 cromosomi singoli e non in coppia. In particolare ciascun ovocita ha 22 autosomi ed 1 solo cormosoma sessuale che è sempre X, mentre lo spermatozoo ha 22 autosomi ed un solo cromosoma sessuale che può essere o X o Y.
Questo spiega perchè il sesso del nascituro è determinato dal maschio.

La meiosi: a partire da una cellula normale diploide (in cui vi sono due coppie di ciascun cromosoma) si formano cellule gonadiche, spermatozooi e ovociti, che sono aploidi. La meiosi serve a migliorare la razza e a trasmettere le caratteristiche ereditarie di entrambi i genitori, permettendo il ricostruirsi di cellule diploidi nell'embrione che ereditano i caratteri sia paterni che materni.
Talvolta il meccanismo della meiosi può fare errori, allora si hanno le cromosomopatie. Se nel corso di una meiosi non avviene la completa separazione delle due coppie cromosomi, in una delle due cellule figlie si sarà un cromosoma in più. Tale condizione rappresenta la causa per esempio della sindrome di Down (mongoloidi) in cui ci sono tre cromosomi 21 anziché due. Ecco perché la sindrome di Down viene chiamata anche Trisomia 21. Altre trisomie, 15, 18 provocano spesso deformazioni mostruose che però (provvidenzialmente) non consentono generalmente al neonato di sopravvivere. San Giuseppe Benedetto Cottolengo è noto in particolare per aver promosso un'opera di accoglienza e cura anche di tale umanità sofferente.

Perché questi errori? La scienza può solo descriverli ed analizzarli ma non ne conosciamo le cause remote.
La rivelazione a Don Guido è interessante anche perché spiegherebe il disordine cromosomico come derivante dalla iniziale ibridazione della razza umana. A questo link alcune immagini del risultato di tali errori.

meiosi